Cronache luganesi

Cronache luganesi

In "Cronache luganesi" ho raccolto soprattutto scritti nati in seno all’attività istituzionale ed extra-istituzionale del gruppo dei Verdi di Lugano, in cui sono attivo, quasi ininterrottamente, da quando è nato (2004).

Osservazioni critiche sulla globalizzazione dell'intrattenimento urbano in due interventi in Consiglio comunale (2 luglio 2019, 7 luglio 2020)

Un intervento in Consiglio comunale (13 maggio 2019) sul messaggio per la ristrutturazione dell'ex-Macello

Tre buone ragioni per farlo

Considerazioni sull’indirizzo politico della Città (con reazione polemica di un socialista luganese)

Proposta di intervento dei Verdi per il dibattito in Consiglio comunale del primo ottobre 2012

 

Sul controverso «progetto Botta» per il Centro esposizioni, poi respinto in votazione popolare

Un progetto (poi sfumato) del sindaco-architetto, incontestabile sul piano giuridico ma imbarazzante sul piano politico

In vista delle elezioni liberali e PPD si mostrano un po' verdi

Per il sindaco-architetto la casa popolare di via Vignola progettata da Rino Tami era da abbattere. Fortunatamente hanno prevalso altre logiche

Materiali di una conferenza stampa del settembre 2007, interessanti per un confronto con l’oggi

Un breve commento all'articolo scritto da un giornalista italiano sulla Lugano frequentata dall'evasore e bancarottiere Lele Mora

Nell'aprile 2005 i liberali luganesi volevano sfoggiare un look ambientalista. Ma il carnevale era già finito da un po'…

Una delle tante soperchierie del sindaco-architetto (la realizzazione abusiva di 45 parcheggi sotterranei) aveva fatto nascere questo progetto di interpellanza. Il tema è poi stato affrontato con atti parlamentari più classici.

Contributo in vista di un’Assemblea del CSOA il Molino (al Maglio) sulle relazioni tra il Centro e l'esterno

A proposito di una breve irruzione dei giovani di Realtà antagonista in una seduta del Consiglio comunale